Blog | Informazioni dal mondo WPR TAKA
Esiste una super colla?

Ogni giorno attorno a noi ci sono prodotti incollati senza saperlo. Infatti la gran parte degli oggetti che utilizziamo è realizzabile solo grazie agli adesivi. Nelle nostre case, ad esempio ci sono pavimenti, mobili, prodotti di elettronica e articoli per l’igiene.
Gli adesivi sono diventati una parte indispensabile della nostra vita e hanno sostituito le tradizionali connessioni meccaniche, come i giunti a innesto, avvitati e saldati.

Una scelta quasi illimitata di adesivi
Per ognuna di queste applicazioni, ci sono dei processi di produzione specifici con requisiti peculiari. È infatti evidente che l’industria dell’imballaggio, la medicina e il settore elettronico richiedono proprietà adesive diverse per i rispettivi prodotti. Non può quindi esistere una supercolla universale, perché le esigenze dei diversi settori e aree di applicazione sono troppo diverse e spesso contraddittorie.
A seconda del prodotto, si preferiscono legami reversibili, non reversibili o condizionatamente reversibili. All’interno dello stesso settore, esistono diversi processi di produzione e di applicazione dell’adesivo che richiedono l’uso di determinati tipi di adesivo con proprietà specifiche.

Durata e resistenza
I produttori di tutti i settori industriali sono costantemente alla ricerca di adesivi adatti a soddisfare le esigenze più svariate. Ad esempio, nella finitura delle superfici e nella produzione di materiali compositi, l’industria del mobile si affida ad adesivi durevoli e resistenti per realizzare prodotti di alta qualità.
Basti pensare ai mobili installati in ambienti umidi, come bagni o cucine, spesso esposti a fluttuazioni di temperatura e umidità.
Un altro caso molto specifico sono le finestre, porte d’ingresso e porte finestre che sono costantemente esposte alle condizioni atmosferiche stagionali ma devono resistere all’invecchiamento prematuro e i danni attraverso la massima qualità del prodotto.

La soluzione è una tecnologia adesiva avanzata
Grazie al suo ampio spettro di adesione, cioè alla capacità di lavorare una vasta gamma di materiali diversi, esiste un tipo di adesivo che potremmo quasi considerare una supercolla universale. È utilizzato nell’industria automobilistica, nella produzione di finestre e nel settore tessile, ma anche nella rilegatura e nella costruzione navale e in molti altri processi. Stiamo parlando degli adesivi poliuretanici reattivi termofondenti (HMPUR), che negli ultimi decenni sono diventati lo standard del settore.
Si tratta di adesivi monocomponenti e privi di solventi che vengono fusi prima della lavorazione e poi applicati in forma liquida. Al momento del raffreddamento, sviluppano già una resistenza iniziale molto elevata che, tra gli altri vantaggi, consente un processo di produzione continuo e lineare senza l’uso di presse statiche.

Qual è la differenza rispetto agli altri adesivi “hot melt”?
Oltre agli adesivi PUR reattivi, si possono utilizzare adesivi a base vinile o poliolefine, anch’essi appartenenti alla famiglia degli adesivi hot melt. Gli adesivi HMPUR, tuttavia, si distinguono per una caratteristica decisiva, responsabile delle eccellenti proprietà adesive. Mentre gli adesivi EVA e PO possono essere rifusi con una successiva applicazione di temperatura, gli adesivi PUR a caldo offrono un’adesione irreversibile. Questo perché, oltre all’adesione fisica, avviene una reazione chimica con l’acqua, disponibile sia in forma umidità atmosferica che, a volte, nei materiali lavorati. In questo modo si crea un elastomero strettamente reticolato che presenta un’eccellente resistenza all’acqua e alla temperatura, per un legame duraturo e resistente.

Sviluppo continuo
Gli adesivi HMPUR si sono affermati come la scelta migliore per l’incollaggio permanente in un’ampia gamma di applicazioni e possono essere utilizzati in combinazione ad un’illimitata gamma di materiali. Un vantaggio importante è che il prodotto finale è completamente privo di emissioni e non rilascia formaldeide o altre sostanze nocive. Negli ultimi anni, inoltre, questa tecnologia adesiva ha subito un notevole sviluppo. Di conseguenza, oggi sono disponibili adesivi con un contenuto di isocianato monomerico inferiore allo 0,1%. Questi cosiddetti adesivi “micro emission” non sono quindi soggetti ai requisiti di etichettatura dell’ordinanza sulle sostanze pericolose. Allo stesso modo, per la produzione si utilizzano sempre più spesso materiali provenienti da fonti biologiche, al fine di ridurre in modo permanente l’uso di materie prime fossili e consentire all’intera catena di fornitura di migliorare la propria impronta di carbonio.

Come posso trovare il giusto adesivo PUR?
Si tratta di adesivi industriali professionali che di solito non sono disponibili per uso privato nei negozi.
Gli adesivi HMPUR sono sviluppati, prodotti e distribuiti da aziende specializzate. Inoltre possono essere realizzati dei formulati personalizzati per specifiche esigenze di produzione. È una buona pratica richiedere la consulenza di un esperto e testare a fondo l’adesivo.
TAKA, azienda leader specializzata in adesivi reattivi PUR termofondenti, offre consulenze gratuite nonchè formazione dei collaboratori sull’ottimizzazione dei processi e sul miglioramento della qualità.
Puoi contattarci senza impegno alla sezione Contatti

Archivio

Blog

Cos’è la bordatura?

L'incollaggio dei bordi o bordatura è la parte finale, ma decisiva, del processo di produzione di pannelli, porte e altri elementi d'arredo. Infatti, dopo che la superficie piana è stata rivestita, i bordi del pannello devono essere in linea con la colorazione e...

The Foil-Laminated PVC Window

Blog

IL SERRAMENTO IN PVC LAMINATO

La finestra in PVC laminata con foglia decorativa Per molto tempo la finestra in PVC è stata inferiore ai materiali dominanti come legno e alluminio. Ma non solo dopo l’emergente crisi energetica questo prodotto high-tech ha goduto di una popolarità sempre...

Blog

PERCHÉ RIVESTIMENTO DI PROFILI E PANNELLI?

Il rivestimento è un processo industriale in cui delle foglie decorative vengono incollate ai materiali di supporto per migliorarne l'aspetto e il tatto. Il rivestimento è particolarmente interessante per le aziende manifatturiere, in quanto il valore aggiunto...

Blog

PARLIAMO DI: APPLICAZIONE DELLA COLLA

La fase dell’applicazione della colla è una delle più importanti del processo di rivestimento, per garantire la corretta applicazione si deve tener conto di alcuni aspetti cruciali: La temperatura dell’adesivo HMPUR all’interno del fusore deve essere fra i 100° e...

Blog

TUTTA UN’ALTRA LUCE

Per lampada UV (Ultra Violetta) o Lampada di Wood (dal nome dello scienziato statunitense Robert Williams Wood) si intende una sorgente luminosa che emette radiazioni elettromagnetiche prevalentemente nella gamma degli ultravioletti e, in misura trascurabile, nel...

Blog

PARLIAMO DI: ZONA DI RIVESTIMENTO

Per garantire un buon incollaggio, si consiglia di mantenere la pressione fino a che la temperatura della linea collante sia fra 38°- 40°C 2 o 3 minuti dopo il rivestimento si deve procedere alla valutazione dell’incollaggio eseguendo un test di adesione tramite un...

Blog

QUANDO SI DICE AVERE LA TESTA A POSTO…

Uno dei componenti chiave del processo di rivestimento è la testa di spalmatura. Grazie alla testa si applica uno strato di adesivo molto sottile sul retro della foglia che poi verrà incollata sulla superficie del profilo. Per garantire una produzione ottimale, la...

Blog

PRODURRE PROFILI DI QUALITÀ

Il mondo del rivestimento profili è sempre più competitivo e per assicurare una produzione di qualità è necessario tener conto di alcuni aspetti chiave relativi ai materiali e agli impianti di rivestimento. Vediamone in seguito alcuni: Scelta del materiale: Avere...

Blog

PARLIAMO DI: PRIMERIZZAZIONE

Esistono tre tipi di primer: a solvente base MEK (infiammabile), a solvente base Cloruro di Metilene (non infiammabile) e a basso o zero contenuto di VOC Per la scelta del primer si deve considerare la lunghezza della macchina (nello specifico, la distanza...

Blog

LIBRO: IL RIVESTIMENTO DI PROFILI PER FINESTRE

TAKA-WPR dispone del primo libro al mondo dedicato esclusivamente all'argomento “Rivestimento di Profili per Finestre” ed è disponibile in inglese, italiano e tedesco. In più di 180 pagine con numerose illustrazioni e foto, l'autore Maurizio Carrer approfondisce i...

Blog

Rivestire a basse temperature

Le nuove tendenze del mercato hanno fatto sì che l’industria dei pannelli per porte per esterno utilizzino foglie termosensibili e con goffrature molto basse o inesistenti, creando non pochi problemi di applicazione quando si lavora con temperature “tradizionali”,...